Precauzioni per il terremoto

img virgilioblog.jpgAnche Verona e provincia non è completamente esente da rischi sismici perchè come ha evidenziato nello speciale del tg5 di ieri il direttore dell’istituto nazionale di sismologia e vulcanologia, tutta la pianura padana si trova ora in una zona ad alto rischio. Questo non significa che ci saranno altri forti terremoti, ma non si può escludere che eventi di magnitudo simile a quelli appena trascorsi si verifichino. A causare le ultime scosse di terremoto in Emilia è stato lo scontro tra due placche terrestri: quella Africana con quella Europea. Queste due placche in pratica attraversano tutta l’Italia da sud fino a nord e ora la pianura padana è una zona di confine.

Nel frattempo in alcuni comuni del veronese alcune scuole rimarranno chiuse per precauzione (non solo a causa di danni, ma più che altro in previsione di eventuali scosse); le scuole sono quelle di Fumane, Concamarise, Cogollo di Tregnago e a San Pietro in Valle (Gazzo).