I nuovi musei di Verona

img virgilioblog.jpgVerona, quarta città storica d’Italia avrà forse un’organizzazione museale degna di questa posizione. Non si tratta tanto di portare nuovi musei in città, ma di scegliere delle location di prestigio per quello che c’è già, magari aggiungendo opere di valore un pò alla volta. Stando alle ultime notizie la cosa sembrerebbe essere più fattibile perchè si sta delineando sempre più chiaramente quello che sarà l’apparato museale del futuro.

In settimana la giunta comunale ha deliberato l’alienazione del Palazzo del Capitanio alla Fondazione Cariverona. Questa  operazione permetterà di investire nella ristrutturazione e riconversione dell’ex Arsenale, nella creazione di nuovi allestimenti nel museo del palazzo della Ragione e per spostare il museo di Storia naturale da Palazzo Pompei a Castel San Pietro, anch’esso di proprietà della Fondazione Cariverona. 

Il palazzo del Capitanio diventerà parte del polo museale-espositivo attuale insieme al palazzo della Ragione e verranno qui trasferite anche le opere della Galleria d’arte moderna sinora conservate a palazzo Forti, oltre a opere, soprattutto quadri, di proprietà della Fondazione Cariverona.

In prospettiva Verona potrebbe avere dei musei molto interessanti e moderni, soprattutto quando verrà creata la cittadella della cultura nell’area degli ex magazzini generali e quando verrà definitivamente realizzato il collegamento tramite ascensore inclinato fra piazzetta Santo Stefano e Castel San Pietro, con una fermata intermedia al museo del Teatro Romano.

I nuovi musei di Veronaultima modifica: 2012-03-17T12:10:48+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento