FieraAgricola a Verona, una tradizione centenaria

img virgilioblog.jpgFIERAGRICOLA è quest’anno alla edizione numero 110. Da oltre un secolo questa fiera è al centro dell’attenzione nel panorama agricolo mondiale ed è l’unica manifestazione internazionale in Italia dove sono presenti espositori in grado di presentare una vasta gamma di tecnologie e di prodotti nel settore della meccanica agricola, dell’allevamento, delle agro-forniture, delle energie rinnovabili e dei servizi per l’agricoltura. L’edizione 2012 di questa fiera che ormai si svolge a cadenza biennale avrà 1.300 espositori provenienti da 20 Paesi diversi.

Il ministro delle politiche agricole Mario Catania era presente ieri all’inaugurazione e molto si è parlato riguardo all’importanza del “made in Italy” e delle “liberalizzazioni”. Secondo il ministro la prima e più importante politica da mettere in atto è mantenere l’agricoltura sul territorio. L’Italia è conosciuta per la produzione di qualità, ma bisogna tener presente l’importanza di un altro fattore: l’ autosufficienza alimentare.

 Focus dell’edizione 2012 sarà l’agricoltura sostenibile a livello ambientale ed economico.

Nascerà l’area turistica Pedemontana

img virgilioblog.jpgL’unione fa la forza, questo ormai lo sanno tutti, però questa volta il proverbio riguarda una nuova area turistica da promuovere: la Pedemontana. 

Esiste un nuovo progetto regionale per valorizzare questa zona limitrofa a Verona e Lago di Garda e sono 137 le amministrazioni comunali coinvolte. E’ un progetto che interessa più di un milione di abitanti, 1,5 milioni di presenze e 2,5 milioni di arrivi all’anno e si prevede già che questi numeri aumentino di un trenta per cento nei prossimi tre anni. 

Nel veronese la Pedemontana comprende i seguenti comuni: San Martino Buon Albergo, Colognola ai Colli, Lavagno, Cazzano di Tramigna, Cerro, Grezzana, Illasi, Mezzane, Montecchia di Crosara, Monteforte, Roncà, San Giovanni Ilarione, Soave e Tregnago, Bussolengo, Fumane, Marano, Negrar, Pescantina, San Pietro in Cariano e Sant’Ambrogio.

Con il progetto regionale verrà costituita un’Associazione fra i Comuni del Veronese, verrà creato un portale web, verranno individuati degli itinerari da promuovere e valorizzare e infine verranno create applicazioni e altri strumenti di promozioni sia digitali che cartacei.