Art Verona 2011

img virgilioblog.jpgSi terrà dal 6 al 10 ottobre la VII edizione della Fiera d’Arte Moderna e Contemporanea di Verona. Durante le giornate dell’evento ci saranno mostre e performance, sia in zona fiera che in centro. Si potranno vedere opere tratte dalle gallerie italiane più famose e apprezzate. Chi verrà in visita a Verona, potrà ammirare capolavori d’arte moderna e contemporanea di livello internazionale.

Questo evento è un appuntamento di qualità per la città di Verona. Saranno presenti molti esperti, collezionisti, curatori di musei, appassionati, giornalisti e critici d’arte oltre a numerosi curiosi e amanti dell’arte.

In concomitanza con la fiera torna per il secondo anno la rassegna TheatreArtVerona.

Arsenale Vintage Market a Verona in Arsenale

img virgilioblog.jpgOrmai è al terzo anno la manifestazione “Arsenale Vintage Market”, iniziativa promossa dall’assessorato al Tempo libero in collaborazione con l’associazione Retròbottega. Durante il weekend dal 7 al 9 ottobre, più precisamente dalle 16.00 alle 24.00 il venerdì, dalle 10.00 alle 24.00 il sabato e dalle 10.00 alle 20.00 domenica, una quarantina di espositori del settore moda e design vintage a livello nazionale riempiranno gli spazi dell’Arsenale. Ci saranno due padiglioni, uno “vintage” e l’altro “remake”. Durante la manifestazione ci sarà anche dell’altro: concerti, l’11° raduno internazionale di Fiat 500 e una mostra sulla Vespa dagli anni ’50 agli anni ‘80. L’ingresso sarà di 5€ necessari per il tesseramento all’associazione promotrice.

Ritorna l’ipotesi di Tav in città

img virgilioblog.jpgIn settimana si è tornato a parlare di Tav. Rfi, la società che si occupa delle Ferrovie italiane ha proposto al comune di Verona una nuova possibilità per il tracciato dell’alta velocità e l’alta capacità. Nella nuova proposta abbozzata si parla di ampliare la linea storica attuale mettendo tutto il tracciato interrato in galleria artificiale. La nuova proposta avrebbe il vantaggio di eliminare la barriera che tiene separata in due la città favorendo l’armonizzazione urbana, ma ha l’enorme svantaggio che il costo del progetto è praticamente tre volte rispetto a quello attuale. L’opera costerebbe attorno al miliardo di euro. 

Dopo anni in cui si parla di treni ad alta velocità, siamo praticamente tornati al punto di partenza e chissà quanto tempo ancora dovrà passare prima di vedere qualche opera realizzata.