Halloween al Planetario di Verona

noname_1.jpgIl Planetario di Verona ci invita oggi 31 Ottobre (dalle ore 17.00) ad una serata alla scoperta de “La Notte di Halloween“. Presso il Forte Biondella (via Caroto – Verona).

In questa notte misteriosa andremo alla scoperta del cielo stellato, della Luna calante e di Giove… con i telescopi.

All’interno del Planetario itinerante Discovery invece scopriremo quali siano le origini astronomiche della Festa di Halloween… con una presentazione «live» da tenere il fiato.

Nel pomeriggio sarà inoltre possibile visitare il museo dedicato alla Medaglia d’Oro Carlo Ederle e alla Prima Guerra Mondiale.

Per prenotare il vostro posto nel planetario (30 posti a sedere su comodi cuscini) visitate il sito: www.planetariodiverona.it o telefonate al numero 342 539804

Le presentazioni nel planetario si terranno con i seguenti orari:
ore 17.30 – 18.30 – 20.30 – 21.30
e avranno una durata di 45 minuti circa.

L’arena si prepara al centenario dell’opera

img virgilioblog.jpgNel 2013 saranno 100 anni che il festival della lirica si tiene “quasi” ogni anno in arena. Il quasi è d’obbligo perchè durante le guerre mondiali il festival areniano non si è svolto regolarmente come al solito.

I preparativi per la prossima stagione sono già in atto e la programmazione per il teatro filarmonico e il programma invernale sono già conclusi.

La stagione lirica inizierà il 14 giugno 2013 con una nuova versione dell’Aida e l’ultima serata sarà l’8 settembre. Nel programma ci sono ben 58 date, 8 in più rispetto a quest’anno, inoltre ci saranno anche una serie di eventi collaterali e il primo di giugno ci sarà l’ormai consueto Galà della lirica in diretta televisiva sulla Rai.

Aspettando il 2013, già da venerdì avrà inizio la stagione estiva 2012. 

Apre il museo della Lirica

img virgilioblog.jpgIl 22 giugno 2012 verrà inaugurato il Museo della lirica, il primo al mondo interamente dedicato all’opera.

Il museo si chiamerà Amo, acronimo di “Arena-Museo-Opera” in collaborazione con l’Archivio Ricordi che vanta nella sua collezione molte partiture dei più grandi compositori di opere di tutti i tempi e che ne fanno il più importante archivio al mondo nel genere.

Il Museo sarà suddiviso in sette sezioni e 15 sale i cui materiali racconteranno la genesi di un’opera, dalla partitura alla messa in scena; l’allestimento sarà completato l’anno prossimo, in occasione del centenario dell’Arena di Verona.

Nel frattempo ci si prepara ad affrontare una stagione lirica che promette bene, anche dal punto di vista economico e che quest’anno prevede il debutto assoluto in 99 anni di storia del festival lirico in Arena di due opere: il Don Giovanni e Mozart.

Arrivano gli autovelox in tangenziale

img virgilioblog.jpgSulla tangenziale Nord di Verona, poco prima dell’ingresso in centro è stato installato il primo rilevatore di velocità fisso. Si tratte delle ben visibili colonnine arancione che si trovano spesso nei centri abitati.

Nei primi giorni di test sono stati fotografati un’ottantina di veicoli molti dei quali hanno superato i 100 chilometri orari nonostante il limite in quel tratto sia di 70kmh. Superando di oltre 10 kmh il limite la sanzione minima è di 159 euro, inoltre chi ha superato questo limite dovrà comunicare il nome del conducente alla Polizia municipale per la decurtazione di tre punti falla patente. Nel frattempo la settimana prossima verranno controllate anche le seguenti strade: corso Venezia, via Unità D’Italia, via Palazzina, via Legnago, via Vigasio, stradone Santa Lucia; a queste si aggiungono le postazioni fisse in tangenziale Nord–direzione centro, via Bonfadio, via Lugagnano e via Bassone.

Nel tratto di tangenziale Nord “incriminato” spesso le auto superano il limite di velocità, questo è di sicuro un ottimo sistema per migliorare il comportamento degli automobilisti, ma di sicuro un ottimo modo di fare cassa per il comune.

Straverona 2012

img virgilioblog.jpgSi è conclusa oggi la Trentesima Edizione della Straverona dopo due giornate di gara, la prima con la gara dei ragazzi, una minicittadina dedicata esclusivamente agli under 14 svolta interamente nella principale piazza di Verona, piazza Bra.

Oggi, Domenica per chi legge, sono arrivati 20 mila partecipanti che hanno partecipato alla gara principale e che oltre a contribuire alla tradizione sportiva veronese per questo evento sempre molto popolare hanno anche  contribuito ad aiutare le popolazioni terremotate emiliane. Infatti, una grande cassa di legno sigillata ha raccolto in queste giornate i contributi che tutti, dai podisti ai semplici passanti hanno devoluto in beneficenza. 

Come nelle altre edizioni è stata una festa che ha riempito il centro di famiglie e sportivi.

 

Cadono calcinacci alla Casa di Giulietta: colpa del terremoto?

img virgilioblog.jpgIl terremoto che qualche giorno fa ha colpito fortemente le zone tra Ferrara e Modena si è sentito nettamente anche a Verona. Se in un primo momento non erano stati registrati danni a cose e a persone è probabile che l’incidente di oggi sia stato proprio a causa del sisma.

Durante il pomeriggio di oggi infatti (ieri per chi legge), sono caduti dei calcinacci dall’edificio di via Cappello che ospita la famosa casa di Giulietta e il suo celebre balcone. Per fortuna solo un pò di spavento per i turisti che erano in coda perchè non ci sono stati feriti. Sono subito intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno transennato un tratto di Via Cappello per precauzione. Dai primi rilievi comunque non risultano esserci danni seri e pericolosi quindi il monumento non è compromesso.

Mancano i soldi per la Tav a Verona: li metteranno i privati

img virgilioblog.jpgIl progetto alta velocità a Verona è ormai una barzelletta perchè dopo anni in cui non si muove niente tutto è ancora fermo ai progetti preliminari, in pratica non esiste nulla di concreto. 

Fino a Padova e fino a Brescia i treni veloci ci sono già o almeno ci sono lavori in corso per la realizzazione della linea, ma sulla tratta Venezia-Milano, Verona resta ancora tagliata fuori e lo stato non ha più i soldi per finanziare l’opera.

La soluzione al problema è aspettare ancora molti anni (non una gran soluzione) oppure trovare nuove fonti per finanziare la costruzione della tratta ferroviaria mancante. Questa seconda ipotesi sarebbe sicuramente la più interessante, ma serve che le Ferrovie la accettino. In pratica Confindustria potrebbe coinvolgere i tanti imprenditori veronesi che hanno bisogno della Tav per non essere tagliati fuori dal corridoio europeo 5 Lisbona-Kiev. Questo corridoio ferroviario andrebbe a congiungersi con il corridoio 1, quello verso Nord e verso Sud, che è già a buon punto e che tra un anno dovrebbe permettere di congiungere le tratte a nord di Verona con quelle Austriache e Tedesche. 

Per realizzare l’ipotesi del finanziamento privato resta quindi da definire un’ultima cosa: il progetto definitivo dell’ingresso a Verona; serve l’ok di Palazzo Barbieri al tracciato Rfi che prevede il passaggio sulla sede ferroviaria attuale a San Massimo con interramento completo della nuova linea.

Speciale Elezioni 2012: Tosi nuovamente sindaco

tosi,sindaco,verona,elezioni,amministrative,2012,movimento 5 stelleFlavio Tosi si riconferma sindaco di Verona con il 57,3% di voti a suo favore seguito da Michele Bertucco e da Gianni Benciolini. Il risultato lo si dava un pò per scontato stando alle previsioni dei giorni pre-elettorali, però è abbastanza chiaro (parlando con la gente che abita a Verona) che la conferma di Tosi sia più legata all’appoggio alla persona piuttosto che al partito. A sottolineare questo aspetto è il grande risultato ottenuto dal Movimento 5 Stelle che è conosciuto per il suo essere apartitico (anzi, meglio dire contro i partiti) che ha ottenuto ben 11623 voti, quasi il 10%. Sconfitta bruciante per Castelletti, il candidato del Pdl che ha ottenuto meno del 9% delle preferenze. 

Non per fare demagogia, parola fin troppo usata di recente, ma rispetto alle precedente tornata elettorale una delle notizie di maggior rilevanza è il calo di affluenza al voto che sfiora il 6,88 per cento a livello nazionale oltre al numero di schede bianche, altri segni di disaffezione verso il sistema politico.

Epifania a Verona

Epifania, e tutte le feste si porta via: i proverbi popolari non sbagliano mai.

A Verona il momento più caratteristico del 6 gennaio è il Brusa la Vecia in piazza Brà: la vecia (“vecchia”) al rogo, a pochi passi dall’Arena, sarà alta quasi 10 metri e ricorderà gli antichi riti propiziatori per augurarsi un felice anno nuovo.

L’appuntamento è alle 17.30 ma il tutto verrà accompagnato da musiche, spettacoli e animazioni per chiudere, al meglio, questo lungo periodo di feste. Che altro aggiungere? Buona Epifania a tutti!

 

Fieracavalli – International Horse Festival 111esima edizione.

fieracavalli.jpgEdizione 111 per Fieracavalli – International Horse Festival, evento ormai attesissimo a livello internazionale.

Da domani a domenica sfileranno 2.500 cavalli e una previsione di 140 mila spettatori, il tutto strutturato su una superficie di 350 mila metri quadrati con oltre 700 espositori.
Numeri a parte, ci sarà spazio per spettacoli, competizioni, angoli tematici e molto altro ancora.
Indubbiamente un evento e non solo per i tantissimi appassionati.
Per tutte le informazioni andate qui. (www.fieracavalli.it)