Concerto di Malika Ayane a Verona – Teatro Filarmonico

malika-ayane11.jpgLunedì 5 novembre alle 21.00 Malika Ayane è al Teatro Filarmonico di Verona con “Ricreazione Tour“, il live show che vede protagonisti, oltre ai suoi più amati successi, anche i brani dell’ultimo disco di inediti “Ricreazione”.

Il concerto è la prima data del suo tour 2012, e fa parte della storica rassegna “Cantautori Doc“.

Biglietti

Platea: 42,50 €
Balconata: 40,25 €
Prima galleria: 34,50 €
Seconda galleria: 25,00 €

Malika Ayane è nata a Milano nel 1984 da madre italiana e padre marocchino. Inizia la sua attività come cantante già nel 1995, quando ha soli 11 anni, entrando nel coro di voci bianche del Teatro alla Scala. Vi si esibisce fino al 2001, cantando spesso da solista, soprattutto nei repertori contemporanei di Benjamin Britten e Ralph Vaughan Williams. Nel febbraio 2010 partecipa al 60° Festival di Sanremo presentando il brano “Ricomincio da qui”. Il brano ottiene un ottimo riscontro, tanto che la Ayane vince il Premio della critica Mia Martini.

Malika Ayane a Verona: il nostro reportage

Schermata 2010-06-28 a 01.12.27.pngDebutto di alta qualità per Verona Folk con Malika Ayane protagonista di un sontuoso live al Teatro Romano. E il pubblico, che ha riempito platea e gradinate, ha mostrato di apprezzare. Entrata in scena veloce ma curata, con un saluto sincero della cantante, emozionata dalla location bellissima e dal numero dei presenti.

Si è confermata certamente tra le voci più interessanti del panorama italiano ma, talento a parte, Malika ha mostrato eleganza, feeling, capacità interpretative. La scaletta – novanta minuti densi con una piccola pausa e un cambio d’abito – ha raccolto tutti i brani più famosi, con grande esplosione del pubblico sulle note di “Ricomincio da qui“, il pezzo presentato a Sanremo e premiatissimo dalla critica, e “Feeling better“. Da sottolineare anche una versione molto intima ed emozionante di “Come foglie“, composta da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro proprio per Malika.

E ancora, la cover di “My baby just cares for me” di Nina Simone: piccole perle di un live davvero elegante e pieno di fascino.

Voi eravate presenti? Che ne pensate?