LA MARATONA DI VERONA COMPIE 11 ANNI

Schermata 10-2456204 alle 10.06.59.pngDomenica 7 ottobre torna l’appuntamento con VeronaMarathon, la maratona che si sussegue da ben 11 edizioni all’interno della città scaligera.

Tre i percorsi competitivi (Valpolicella-Centro città, Centro cittadino e Verona Race 10) oltre alla staffetta non competitiva e al programma di solidarietà “Last10km”.

Tutti gli sportivi potranno godere dell’ingresso trionfale in Arena, tappa finale dove verranno premiati i vincitori e i partecipanti. L’intera marcia comprende infatti una lunghezza di percorso di circa 42 km, ma è possibile scegliere di partecipare anche ai percorsi non competitivi. Le iscrizioni chiudono il 6 ottobre.

VeronaMarathon non è una semplice marcia: non mancherà infatti la Staffetta DUO, una corsa non competitiva cronometrata e la Verona Race10, corsa competitiva che percorre gli ultimi 10 km della VeronaMarathon. Sempre lungo questi 10 km finali si svolgerà anche la corsa non competitiva Last10km, organizzata in collaborazione con diverse organizzazioni No Profit di Verona tra cui Medici Senza Frontiere.

Ci sarà inoltre la possibilità di gareggiare gratis, partecipando al Charity Program, o ReteDelDono. A fronte di una raccolta fondi di almeno 150,00 € a favore di un’organizzazione no profit partecipante al Charity Program, si potrà diventare un runner solidale e correre con il pettorale di VeronaMarathon.

Fotografia: NeoRealismo. La nuova immagine in Italia

13437317216609_ref.jpgInaugurata venerdì 28 settembre 2012 agli Scavi Scaligeri di Verona  la mostra “NeoRealismo. La nuova immagine in Italia 1932-1960” che rimarrà aperta fino al 27 gennaio 2013.

L’immagine è di Mario De Biasi “Gli italiani si voltano”  Milano 1954. 

Aperta da martedì a domenica ore 10.00 – 19.00. Chiusa il lunedì.

Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri – Cortile del Tribunale (Piazza Viviani) – Verona.
Biglietto intero 5,00 euro, ridotto 3,00 euro, ridotto scuole e ragazzi 1,00 euro.
Tutte le domeniche alle ore 11.00 visita guidata compresa nel biglietto d’ingresso.

Marmomacc 26-29 settembre

 Schermata 09-2456195 alle 12.12.29.png Dal 26 al 29 settembre 2012 si svolgerà Marmomacc. La fiera del marmo come ogni hanno promuove la crescita del mercato attraverso eventi culturali e sperimentazioni di alto livello.

  All’interno dell’area espositiva Marmomacc Architettura e Design presenta tutte le iniziative nelle quali operatori, architetti e designer favoriscono la conoscenza della pietra, delle sue potenzialità espressive e delle sue molteplici applicazioni nella progettazione e nell’arredo di interni ed esterni.

I progetti presentati, inoltre, hanno il compito di mettere in luce il profondo connubio tra sviluppo della tecnologia e duttilità del materiale pietra, da sempre presente nella storia delle costruzioni dell’uomo.

Il Colognese sarà zona agrituristica

img virgilioblog.jpgLa zona del Colognese, a est di Verona ha sempre avuto una vocazione per il settore agrituristico, da oggi è stato fatto un passo avanti per promuovere ancora di più quest’area in maniera coordinata, facendo sistema tra i vari paesi che ne fanno part (San Bonifacio, Arcole, Zimella, Veronella, Cologna Veneta, Pressana e Roveredo di Guà).

La Giunta regionale infatti ha approvato il bando di attuazione per lo sviluppo dell’ospitalità agrituristica relativo al Progetto Integrato d’Area Rurale “04 – Del Colognese”. Questi parternariati pubblico-privati nascono con lo scopo di elaborare, promuovere e dare attuazione a specifiche strategie di sviluppo locale attraverso appositi Progetti Integrati d’Area. L’obiettivo è dunque quello di sviluppare l’ospitalità agrituristica, migliorare i servizi offerti e infine creare nuove aziende agrituristiche.

Multato chi fa musica in piazza

img virgilioblog.jpgVenerdì è successo a Bardolino, ma quante volte è successo che in centro a Verona venga proibito di suonare all’aperto, in strada o nelle piazze? La cosa non riguarda ovviamente le manifestazioni organizzate e autorizzate, ma gli artisti di strada. I punti di vista sono ovviamente diversi, c’è il turista, ci sono i giovani, i passanti, gli appassionati di musica, ma anche i difensori della “quiete pubblica”. Penso che in un paese come il nostro, dove l’arte è (o dovrebbe essere) una delle cose più importanti e distintive, vietare (e multare) di esprimere liberamente qualcosa in forma musicale in strada è grave. D’accordo, in certi orari del giorno e della notte la “quiete pubblica” è più importante ed è giusto salvaguardare il diritto di chi vuol dormire, ma senza musica la vita è molto più triste, vietarla è un pò come vietare alle persone di essere un pò più felici e di questi tempi mi sembra si debba fare il contrario. Cosa ne pensate?

Bloccati i progetti per le ex officine Adige

img virgilioblog.jpgAssieme alla riqualificazione di Verona sud, l’area delle officine Adige avrebbe dovuto essere soggetto di interventi nei prossimi anni. In questa zona dovrebbe essere realizzato il World trade center Adige City.

Non se ne parla da parecchio tempo, ma già il 30 marzo scorso il progetto era stato bloccato da una decisione della commissione provinciale. Il problema principale per tutti questi piani di recupero è la gestione della viabilità, oltre alla capacità edificatoria sovradimensionata di 10mila metri quadri rispetto a quanto aveva approvato dal Consiglio comunale. Tutti i progetti che riguardano Verona sud infatti aumenteranno di molto il traffico, ma non è ancora stato previsto abbastanza per arginare il problema.

Non si farà più il casello dell’aeroporto Catullo

img virgilioblog.jpgDa anni la società Autobrennero ha pronti 15 milioni di euro che sarebbero stati destinati alla costruzione di un nuovo casello autostradale sulla A22, però Provincia, società aeroportuale e Comune di Villafranca, hanno preso insieme una decisione condivisa, quella di eliminare dalla programmazione questo progetto chiedendo all’Autobrennero di investire questi 15 milioni per un casello più a sud, in zona Vigasio dove sorgeranno due opere che porteranno molto più traffico e per le quali le emergenze viabilità vanno affrontate prima per non trovarsi impreparati quando saranno realizzate. Si tratta dell’autodromo Motorcity e del District Park, per ora solo sulla carta, ma già approvate. L’aeroporto ha replicato che in base ai suoi programmi il casello non era così necessario e che comunque Verona Nord si trova a soli 5 km da lì. 

Nuovo progetto per piazza Corrubbio

img virgilioblog.jpgIn maggio il primo progetto di riqualificazione di piazza Corrubbio non era piaciuto molto all’opinione pubblica. Ora ne arriva uno nuovo accolto con più entusiasmo e già approvato dalla giunta comunale. Per prima cosa non è più prevista la pavimentazione sintetica, al suo posto il porfido, come le vie più belle del centro storico. E’ previsto più verde e distribuito in modo diverso, verranno piantati alberi ad alto fusto per creare più ombra sia nelle aiuole che nella striscia di erba che costeggia l’entrata del parcheggio sotterraneo. Dal progetto iniziale viene eliminata la fontana che era stata accolta da subito in modo freddo da commercianti e residenti perchè inutile, rumorosa, brutta e inopportuna. Se i programmi saranno rispettati la piazza e il parcheggio saranno pronti per l’8 di dicembre.

L’arena si prepara al centenario dell’opera

img virgilioblog.jpgNel 2013 saranno 100 anni che il festival della lirica si tiene “quasi” ogni anno in arena. Il quasi è d’obbligo perchè durante le guerre mondiali il festival areniano non si è svolto regolarmente come al solito.

I preparativi per la prossima stagione sono già in atto e la programmazione per il teatro filarmonico e il programma invernale sono già conclusi.

La stagione lirica inizierà il 14 giugno 2013 con una nuova versione dell’Aida e l’ultima serata sarà l’8 settembre. Nel programma ci sono ben 58 date, 8 in più rispetto a quest’anno, inoltre ci saranno anche una serie di eventi collaterali e il primo di giugno ci sarà l’ormai consueto Galà della lirica in diretta televisiva sulla Rai.

Aspettando il 2013, già da venerdì avrà inizio la stagione estiva 2012. 

Apre il museo della Lirica

img virgilioblog.jpgIl 22 giugno 2012 verrà inaugurato il Museo della lirica, il primo al mondo interamente dedicato all’opera.

Il museo si chiamerà Amo, acronimo di “Arena-Museo-Opera” in collaborazione con l’Archivio Ricordi che vanta nella sua collezione molte partiture dei più grandi compositori di opere di tutti i tempi e che ne fanno il più importante archivio al mondo nel genere.

Il Museo sarà suddiviso in sette sezioni e 15 sale i cui materiali racconteranno la genesi di un’opera, dalla partitura alla messa in scena; l’allestimento sarà completato l’anno prossimo, in occasione del centenario dell’Arena di Verona.

Nel frattempo ci si prepara ad affrontare una stagione lirica che promette bene, anche dal punto di vista economico e che quest’anno prevede il debutto assoluto in 99 anni di storia del festival lirico in Arena di due opere: il Don Giovanni e Mozart.