Manca poco all’edizione 2011 di Fieracavalli

img virgilioblog.jpgOggi si festeggia Halloween e mancano esattamente tre giorni all’inizio della Fieracavalli, una delle più importanti fiere di Verona e probabilmente la più antica di tutte. Come sempre saranno molti gli stand con razze equine da tutto il mondo, ci saranno spettacoli e appuntamenti dedicati agli esperti e appassionati del settore. 

I principali spettacoli all’interno della fiera sono:

  • Gala D’oro, dedicato ai 150 anni dall’Unità d’Italia; lo storico spettacolo che ogni anno anima le serate della manifestazione scaligera, torna a presentarsi nella sua veste più tradizionale, riportando alla luce il titolo con il quale aveva esordito nel 1989
  • Jumping Verona, unico appuntamento italiano fra le 13 tappe di salto ostacoli del girone dell’Europa Occidentale della Rolex FEI World Cup, per l’undicesimo anno consecutivo a Verona.

Idee per Halloween

img virgilioblog.jpgHalloween è ormai una fest popolare anche in Italia. Per chi sarà a Verona durante il ponte ecco alcune idee:

– Sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (e il 31 ottobre fino alle 22.00) durante tutti i week end di ottobre il parco di divertimenti Gardaland sarà aperto, con attrazioni, vampiri, fantasmi, zombie, lupi mannari, streghe e show a tema.

– Lunedì 31 ottobre presso l’Hotel Montemezzi di Vigasio, si potrà passare una notte inusuale se dormire lì. La compagnia della strega Amelia Fondi di Bottiglia intratterrà gli ospiti con “storie spaventose” da tutto il mondo e dalla tradizione di Verona.

– Lunedì 31 ottobre al Movieland Studios di Lazise ci saranno appuntamenti dedicati a mostri, fantasmi e streghe.

Ancora 1000 giorni e qualche mese per il Filobus

filobus.jpgFa un pò ridere, ma prima di vedere il filobus girare in città passeranno ancora almeno tre anni. Le proposte per risolvere il problema della mobilità pubblica a Verona sono state molte in queste “decadi” e ogni volta, quando sembrava di essere al punto di arrivo (inizio lavori) qualcuno proponeva qualcos’altro e si cambiavano le decisioni in corsa. Questa volta potrebbe essere quella buona, infatti, anche in assenza del piano economico-finanziario (Pef) e anche in mancanza del contributo statale che dovrebbe essere destinato dal Cipe (86 milioni a copertura del 60 per cento della spesa totale), l’Amt ha formalizzato ieri l’aggiudicazione definitiva della gara al Consorzio cooperative costruzioni di Bologna. Se tutto andrà come previsto i tempi di realizzazione dell’opera sono quelli indicati nel titolo, sempre che i soldi dal Cipe arrivino in tempo.

Amarone in Jazz

img virgilioblog.jpgComincia oggi e durerà fino al 1 novembre la settimana dedicata all’amarone e alla musica jazz. L’evento prende il nome di Amorone in Jazz e nasce per celebrare un’abbinata molto particolare e interessante: il vino Amarone e la musica jazz suonata dai migliori artisti della scena italiana di questo genere (e anche qualche artista internazionale). Saranno presenti Paolo Fresu, Uri Cane, Martin Taylor, la reunion degli Area, lo Jorge Pardo Mocambo Quartet e Diego Amador assieme ad altri. Durante la settimana si alterneranno degustazioni, visite alle cantine, concerti, letture e percorsi sensoriali. Per la prima volta, quest’anno, oltre al territorio veronese, anche quello vicentino sarà coinvolto in questa manifestazione davvero originale.

Aggiornamenti sul parco della Passalacqua

1970467145.11.jpgDove una volta sorgeva la vecchia caserma militare Passalacqua, ora sono stati completati i lavori di demolizione degli edifici che non entrano più nei piani di recupero della zona. Su quest’area nascerà il più grande parco urbano della città, con una superficie di oltre 180mila metri quadrati, più del doppio del parco di San Giacomo che in teoria dovrebbe essere inaugurato entro l’aprire del 2014. Al momento, oltre alla demolizione di edifici è cominciata la fase di rivalutazione delle Mura magistrali, quella zona compresa tra Porta Vescovo e bastioni Maddalene, attualmente invasa da una folta sterpaglia. In questa parte dell’ex Passalacqua verrà inaugurata una prima porzione del futuro parco che, sempre in teoria, vedrà la fine lavori entro aprile 2012.

L’arco dei Gavi e la storia infinita

img virgilioblog.jpgLa storia infinita perchè sembra che dopo aver cambiato idea riguardo al fossato da realizzare attorno all’arco dei Gavi in favore di un’inferiata, vi sia un’ulteriore ipotesi per la sistemazione dell’arco dei Gavi. Dalla Soprintendenza arrivano indicazioni secondo cui  l’unica autorizzazione che il Comune ha ottenuto per la protezione del monumento è quella per la realizzazione del fossato anti vandali. Qui spunta però la terza ipotesi, forse la migliore, cioè quella di includere l’arco dei Gavi nel compendio di Castelvecchio, collegandolo con il ponte levatoio del castello. Intanto i giorni passano, vedremo quanto ci vorrà per prendere una decisione.

L’università di Verona cade a picco nelle classifiche, ma in realta?

img virgilioblog.jpgNelle classifiche UNIVERSITÀ CENSIS 2011 pubblicate sull’omonimo sito di statistica, l’università di Verona ha avuto un drastico calo nella classifica generale delle migliori università di Italia. Le uniche facoltà che si salvano (pur perdendo qualche posizione) sono quelle di Medicina (un tempo considerata la migliore) e quella di Lingue. Nella realtà però non si può certo dire che la classifica sia del tutto veritiera se parliamo di qualità dell’offerta formativa perchè uno dei fattori più importanti nella ricerca del Censis è il numero di anni impiegati in media dagli studenti per finire gli studi. Le facoltà di Economia e di Giurisprudenza, per esempio, sembra che paragonate ad altre nelle altre città d’Italia siano più “difficili”, perciò molti più studenti finiscono “fuori corso”. A volte le classifiche vanno prese con “le pinze”. 

Cambiano i piani per l’Arco dei Gavi

img virgilioblog.jpgDopo aver trovato la Domus Romana il comune di Verona ha deciso che non verrà più fatto il fossato attorno all’arco dei Gavi, come era in programma inizialmente. 

Per procedere nella valutazione di ampiezza e rilevanza del mosaico ritrovato, sarà necessario lo spostamento di un paio di tigli, però l’autorizzazione della Soprintendenza per i beni culturali è arrivata solo la settimana scorsa, insieme a un giudizio poco favorevole sulla tipologia dell’intervento (quello riguardante il fossato). La soluzione più probabile è che venga creato un giardinetto con una recinzione bassa di circa 30 cm tutto attorno all’arco dei Gavi, in modo che il monumento possa essere percepito come tale. La misura anti vandali sarà l’installazione di telecamere di videosorveglianza.

L’autodromo tra i “5 mostri” di Italia Nostra

img virgilioblog.jpgL’autodromo di Vigasio e Trevenzuolo, dove in un’area di oltre 4,5 milioni di metri quadrati verrà realizzata la cittadella dei motori che si chiamerà “Motor City” assieme al più grande centro commerciale d’Europa è stata inserita nella lista nera di Italia Nostra. La quarta edizione di “Paesaggi Sensibili”, manifestazione promossa dalla suddetta associazione, creata per la salvaguardia e la conservazione dell’ambiente e del territorio in Italia si terrà dal 17 al 23 ottobre e quest’anno è dedicata ai paesaggi rurali e alle campagne, e per questo è in alleanza con Coldiretti.

Motor city secondo l’associazione, avrà un impatto devastante sul territorio togliendo spazio all’agricoltura e ai paesaggi rurali mentre l’Italia, nei loro comunicati ha bisogno di più pane e meno cemento. 

Legambiente perde il ricorso contro l’autodromo

img virgilioblog.jpgIl Tribunale amministrativo regionale del Veneto ha respinto i ricorsi presentati da Legambiente e dalla Provincia di Mantova, i quali si oppongono tutt’ora alla realizzazione dell’autodromo di Vigasio sostenendo che l’impatto di questa opera sarà altissimo e che devasterà questa area della provincia di Verona. I due enti contestavamo la procedura amministrativa, secondo loro viziata perchè durante al fase di VIA non vi avevano preso parte tutti i Comuni e le Provincie di Verona e Mantova, interessate al giudizio di compatibilità, Ultima cosa, ma non meno importante, secondo Legambiente. la procedura adottata presenta un difetto di istruttoria perché non sono state sottoposte al parere Via le opere viarie necessarie alla realizzazione del Motorcity, ovvero il casello autostradale e la Mediana.

Anche se Legambiente e la provincia di Mantova hanno perso questo grado di giudizio, hanno già annunciato che si appelleranno al Consiglio di Stato.